La capoeira

Scuola di Capoeira Roma, Ritual Capoeira

La capoeira (pronuncia portoghese: kapuˈejɾɐ) è un’arte marziale brasiliana creata principalmente dai discendenti di schiavi africani nati in Brasile che fonde elementi di rito, danza, lotta e gioco, arricchita dalla presenza del suono di particolari strumenti.

La Capoeira non è solo disciplina sportiva ma anche: abilità corporea, canto e musica  In essa i movimenti sono sempre accompagnati da strumenti musicali, la musica è veloce ed incalzante; è il ritmo e le parole stesse dei cantanti che incitano i capoeristi a velocizzare i colpi e gli equilibrismi, gli scatti ed i balzi in sequenze rapidissime ed altamente spettacolari, piene di energia, scaltrezza e malizia.

L’attacco, la difesa ed il contrattacco qui sono evidenti e si susseguono rapidamente, i colpi possono essere portati a contatto in modo controllato o più forte, a seconda del tipo di gioco. Nella Capoeira si parla di “gioco”, di “giocatori”, di “golpes” (non di mosse), di “corde” (non di cinture); questo sport si pratica normalmente scalzi e senza protezioni; la divisa consiste in una maglietta ed un paio di pantaloni adatti detti “abadà”, entrambi bianchi e contrassegnati dal simbolo (con il “logo”, il nome del Gruppo e del Maestro o “Mestre”) del Gruppo di Capoeira di appartenenza. Il gioco viene effettuato a turno da, due giocatori alla volta all’interno della “roda” (cerchio) formato da tutti i giocatori partecipanti, che simboleggia il “mondo”, e c’è una sorta di rituale da rispettare all’inizio ed alla fine del gioco.

Le “corde” hanno diversi colori a seconda degli esami superati e del livello raggiunto.

spoint

Back to top